Home 2017-03-08T11:00:26+00:00

Dott.ssa Giovanna Pensa, Neuropsicomotricista

Sono una Neuropsicomotricista specializzata in problemi dell’età evolutiva nei bambini da 0 a 3 anni.

Con il mio lavoro accompagno i Bambini, in particolare i piccolissimi con Sindrome di Down (Trisonomia 21) o con Atassie (problemi di equilibrio) per i quali l’intervento precoce ha spesso migliorato in modo incisivo il processo di crescita, prevenendo e contenendo con successo molte delle problematiche correlate a questi disturbi. Indispensabile con il Progetto Psicomotorio, è anche il supporto ai genitori e agli educatori: fornire strumenti per un’ottica positiva, un’educazione improntata sulla coerenza e sulla fiducia.

Motorio Autonomia negli spostamenti
Affettivo Gestire e riconoscere le emozioni
Psichico Rinforzare l’Io del bambino
Cognitivo Spontaneità, creatività, intuizione
Sociale Capacità di relazionarsi con gli altri

Facilitare l’evoluzione e il raggiungimento dell’autonomia dei bambini con Sindrome di Down

Oggi vorrei divulgare l’esperienza accumulata in tanti anni, condividendo attraverso alcuni video strategie e strumenti alla portata di tutti, per facilitare i bambini con Sindrome di Down. Si tratta di strategie fondamentali proprio a partire dai primi tre anni di vita.

In questi 8 video, parlerò in particolare dell’Azione, cioè dell’aspetto del movimento che riguarda più da vicino il bambino con Sindrome di Down, perché il pensiero del bambino si forma attraverso l’Azione. [ leggi tutto …]

Vi invito a seguirmi sul canale youtube.com/GiovannaPensa dedicato.

L’importanza dei giochi d’equilibrio

Giocare a cadere, apposta, per non aver paura di farlo correndo; giocare a fare i clown maldestri; giocare a perdere l’equilibrio per imparare a tenerlo.

La Pratica Psicomotoria da 0 a 3 anni

Fin dai primi tre mesi il neonato è attivo nella passività: manda segnali che la madre coglie e rinvia creando un “involucro di benessere”, che predispone il bambino alla relazione con l’ambiente.

Promemoria per Mamme e Neonati

Nel benessere si formano le primissime immagini/sensazioni che ci accompagneranno per tutta la vita. Sono tracce di memoria legata all’emozione provata.

Il Progetto Psicomotorio

Il Progetto Psicomotorio è un piano d’azione articolato, che richiede la capacità e la possibilità di poter raccogliere i dati riguardanti il presente del bambino, inserito nella sua realtà sociale, scolastica e familiare.