Proposte di lettura

365 idee intelligenti per divertirti col tuo bebè (De agostini editore)
Il testo propone un gioco al giorno per il primo anno di vita. I giochi rispettano i tempi di maturazione neurologica stimolando così il naturale processo evolutivo.

Supplemento al dizionario italiano (di Bruno Munari, Corvini Editore)
E’ una raccolta dei gesti antichi e ancora in uso quando comunichiamo fra noi. Utile a ricordare che la gestualità può fortificare la memoria fonetica e dunque facilitare i bambini nella comunicazione verbale.

Viaggiatori Inattesi (di Carlo Lepri)
Un testo che ci descrive con semplicità e chiarezza i pregiudizi che da secoli sopportano le persone con sindrome di Down. Compresi i pregiudizi di questo esordio di millennio 2000. L’autore accompagna il lettore ad identificare nel proprio intimo ” l’immagine della persona con Trisomia 21” e aiuta a rendere pulita da pregiudizi e rinnovare tale immagine.

I bambini sensibili hanno una marcia in più (Rolf Sellin, ed. Feltrinelli)
Ho scelto questo testo perché ho sperimentato quanto la sensibilità influenzi gli apprendimenti. L’autore, con dovizia di particolari, ci narra tutti i tipi di ipersensibilità, le strategie di aggiramento e le modalità per trasformare un disturbo, in un vantaggio.

Autobiografie

Mio fratello rincorre i dinosauri. Storia mia e di Giovanni che ha un cromosoma in più. (di Giacomo Mazzariol, ed. Einaudi)
Descriverò il testo con le parole di copertina: “un libro che stupisce, commuove, diverte e fa riflettere”. Effettivamente per me è stato così: stupefacente, ho riso e pianto, ma soprattutto ho rivisitato e rielaborato tante passate esperienze.

La letterina di Natale (di Marinella Calcaterra, OTMA Edizioni)
Marinella ci porta nella sua vita con decisione ed ottimismo invitandoci a trarre il meglio da ogni cosa che ci capita.

Semplicemente una mamma (di Annalisa Sereni, San Paolo editore)
“La persona di tuo figlio prevarrà sulla sindrome” così avevano preannunciato i medici all’autrice. E così lei riporta in una pagina del libro: “ Difficile a credersi, ma io, ogni tanto, me ne dimentico (della trisomia!) Lui sta benone!!”. Un’incoraggiante lettura che fa riflettere sul tema dell’educazione dei propri figli.

Lo Zaino di Emma (di Martina Fuga, Mondadori)
Il racconto del legame fra una madre e sua figlia nata con Trisomia 21, e’ narrato nel suo divenire di consapevolezze e ricerca di equilibri interiori.
Ho colto molti spunti di riflessione profonda sul vero senso della vita.

2017-03-08T10:50:39+00:00